Dove siamo
Via A.Meldola, 102 · Roma
Chiamaci
+39 06 86.97.18.12
Scrivici
contact@altermedica.it
Orari Segreteria
Lun - Ven: 16.00 - 18.30

Osteopatia Altermedica Roma

L’osteopatia

L’osteopatia: cos’è e come funziona

L'osteopatia è una pratica di medicina manuale che si focalizza sull'apparato muscolo-scheletrico. La lunga storia di questa disciplina ha strutturato diverse procedure diagnostiche, basate su test manuali e palpatori, che interessano il corpo nella loro completezza: ossa, muscoli, visceri, sistema respiratorio, nervoso. Si va alla ricerca di possibili tensioni e/o blocchi muscolo-scheletrici, che spesso sono la causa di sintomi dolorosi. Un’indagine che si muove per tutto il corpo, sempre seguendo la logica biomeccanica, quindi della possibile causa (o cause) del disturbo. Tutto questo avviene nel completo rilassamento e nella maggior comodità del paziente. L’osteopata, quindi, si occupa di far ritrovare al proprio paziente l'efficienza, l'abilità e l'armonia che il corpo ha perduto nel momento stesso della malattia.

Per chi entra per la prima volta a contatto con un osteopata, l'esperienza può definirsi unica. Si avrà la possibilità di comprendere come il nostro corpo funzioni nella propria interezza, seguendo una logica d'insieme, che unisce ossa e viscere, tessuto nervoso e sistema respiratorio.

L’osteopatia pediatrica e neonatale

Quando dei traumi avvengono nell’infanzia, scompensano l’integrità strutturale dei bambini, predisponendoli ad una moltitudine di problemi futuri. Già la stessa nascita esercita enormi pressioni sul neonato, specialmente sulla sua testa. Stesso discorso per le diverse cadute che si possono verificare durante l’infanzia.

L’osteopata, in collaborazione con il pediatra, può aiutare a prevenire e curare i problemi di salute, accompagnando i bambini verso una normale e salutare vita adulta. L’osteopata si prende cura del bambino considerandolo come un’unica unità funzionale di corpo, emozioni, mente e spirito.
Problemi pediatrici più comuni che posso essere trattati con l’intervento di un osteopata:

  • Coliche infantili
  • Infezioni croniche respiratorieInsonnia
  • Infezioni croniche dell’orecchio
  • Rigurgiti
  • Epistassi
  • Difficoltà della suzione
  • Ricorrenti infezioni del tratto urinario
  • Bambini maldestri
  • Enuresi
  • Tono muscolare anormale
  • Disturbi digestivi

L’osteopatia craniale neonatale

Alcuni neonati fanno fronte con serenità ed in maniera eccellente alle dure e fissate modellature e compressioni del loro cranio. Per altri il percorso è diverso, manifestando segnali di disturbo come panti frequenti, urla, irritabilità, difficoltà alimentari, coliche, rigurgiti,a ria intestinale. Il calmo e sereno approccio dell’osteopatia, la rende idonea per trattare i bambini, anche neonati.
I bambini possono sviluppare problemi strutturali causati da una varietà d’eventi: durante la gravidanza, durante il parto, incidenti e cadute durante la crescita, infezioni od infiammazioni, problemi genetici. Di conseguenza, si possono avere molti problemi, per i quali l’Osteopatia può dare il suo importate contributo:

  1. posturali (es. scoliosi e le sue conseguenze);
  2. respiratori (es. l’asma);
  3. all’encefalo (es. paralisi cerebrale, spasticità);
  4. di sviluppo (es. ritardo nello sviluppo fisico e intellettuale);
  5. comportamentali (es. difficoltà nell’apprendimento);
  6. infettivi (es. otiti, riniti e faringiti ricorrenti);
  7. urinari (es. enuresi notturna).

L’osteopatia in gravidanza

La gravidanza è un dono splendido che porta con sé anche momenti delicati: stanchezza, dolori e fastidi (mal di schiena, nausea, vomito, mal di testa, alterazioni dell’umore e del sonno). L’osteopatia vuole donare alla mamma un benessere ed un equilibrio, che le permetteranno di vivere una gravidanza serena, accompagnandola ad un parto il più possibile naturale e privo di complicazioni.

Mamma e bimbo vivono in simbiosi per 9 mesi. Dal concepimento fino al parto, sia la donna che il nascituro subiscono profonde trasformazioni: il feto cresce e trasforma se stesso, adattandosi all’ambiente in cui è ospite. Il bambino, sviluppandosi nel grembo materno, porta ad uno spostamento del centro di gravità, associato ad importanti cambiamenti posturali nella mamma, che accomoda la sua struttura corporea alla nuova convivenza. Le possibilità di adattamento sono davvero infinite. A volte però capita che qualche parte della struttura non riesca ad adeguarsi, creando così un conflitto funzionale che, seppur compatibile con la vita, è decisamente scomodo, energicamente dispendioso ed impegnativo da un punto di vista fisiologico.

Per queste ragioni, l’osteopatia riserva un’attenzione particolare alla gravidanza, con l’obiettivo di raggiungere e mantenere il miglior equilibrio possibile durante i nove mesi e di preparare la pelvi ed il bambino al futuro impegno del parto. L’osteopata si adopera per aiutare la futura mamma e il bimbo a recuperare l’armonia necessaria ad una gravidanza sana e piacevole. Rendendo elastico il pavimento pelvico ed il centro tendineo del perineo si può, ad esempio, evitare un travaglio doloroso ed un parto difficile. Inoltre, l’osteopatia risulta utile anche nei mesi successivi alla nascita, sia alla donna che al neonato.